Andy Warhol e Frank Lloyd Wright, arte e architettura nel cuore della Pennsylvania

Quando abbiamo iniziato a stilare l’itinerario di viaggio on the road alla scoperta dell’East Coast degli Stati Uniti, ho pensato che fosse l’occasione perfetta per poter vedere tre pietre miliari dell’arte e dell’architettura: The Andy Warhol Museum a Pittsburgh, The Fallingwater (Casa Kaufmann) e Kentuck Knob (Hagan House) di Frank Lloyd Wright.

Inizio subito con una premessa: sono tutti luoghi isolati e la strada per raggiungerli è tanta ma tutti valgono assolutamente lo sforzo fatto. Se volete prendere spunto, o inserirli in una vostra tappa, questo è stato il mio itinerario: http://www.claudiatoffolon.com/2019/11/13/due-settimane-nelleast-coast-itinerario/.

dettaglio da Google Maps

Inaugurato il 15 maggio 1994, The Andy Warhol Museum è il più grande museo del Nord America dedicato a un singolo artista americano del dopoguerra e ospita una vasta collezione permanente di arte e archivi dell’icona della pop art Andy Warhol, nato proprio a Pittsburgh. Il museo si sviluppa su sette piani e ospita 900 dipinti, quasi 2.000 opere su carta, oltre 1.000 stampe, 77 sculture, 4.000 fotografie e oltre 4.350 film e opere videoregistrate del grande artista. Il Museo è aperto tutti i giorni tranne il mercoledì dalle 10 alle 17, il venerdì fino alle 22. Sul sito ufficiale trovate tutte le informazioni necessarie per organizzare al meglio la visita! https://www.warhol.org/.

The Andy Warhol Museum, Pittsburgh

L’Andy Warhol Museum è uno dei quattro Carnegie Museum di Pittsburgh (perchè se arrivate fino a qua vale la pena fermarsi in città un po’ di tempo per ammirare anche altre cose): oltre al Museo dedicato a Warhol si possono vedere il Carnegie Museum of Natural History e il Carnegie Museum of Art – che si trovano entrambi nel Carnegie Institute and Library complex di Oakland – e il Carnegie Science Center.

A Pittsburgh si trova inoltre l’interessante Senator John Heinz History Center, il più grande museo di storia del Commonwealth della Pennsylvania, affiliato della Smithsonian Institution. All’interno ci sono diverse mostre permanenti, in particolare la Heinz 57 che racconta la storia della H.J. Heinz Company, la società agroalimentare statunitense fondata nel 1869 che produce conserve di verdura, condimenti, piatti pronti e altri prodotti alimentari, di cui il più celebre è il ketchup!

Senator John Heinz History Center

Lasciando Pittsburgh, non senza aver prima visto lo skyline della città dei ponti dall’alto (ci sono dei punti panoramici come il Grandview Overlook), ci si può inoltrare nella campagna e raggiungere dopo una settantina di miglia la famosissima Casa sulla cascata.

La Casa sulla cascata è il nome italiano con cui è più nota The Fallingwater, una villa progettata e realizzata tra il 1936 e il 1939 sul ruscello Bear Run, nei pressi di Mill Run, dall’architetto Frank Lloyd Wright; è considerata uno dei capolavori dell’architettura organica. Questa definizione, coniata da Wright, identifica la volontà di promuovere un’armonia tra genere umano e natura, la creazione di un nuovo sistema in equilibrio tra l’ambiente costruito e l’ambiente naturale attraverso l’integrazione dei vari elementi artificiali (costruzioni, arredi…) e naturali dell’intorno ambientale del sito. Tutti divengono parte di un unico interconnesso organismo architettonico. Per raggiungere il suo scopo Wright utilizza non solo i materiali del luogo, come la pietra, ma anche e soprattutto una moderna tecnologia espressiva, che nonostante la sua apparente dirompenza si integra meravigliosamente con i suoi volumi nello spazio del luogo.

La casa si sviluppa su una serie di piani a terrazza a sbalzo e sovrapposte, che richiamano la stratificazione delle rocce del sito in cui è inserita e che si gettano sulle rocce sopra la cascata creando un eccezionale effetto scenico. La pietra nativa si fonde con le strutture in calcestruzzo armato color beige (originariamente color albicocca chiaro) che si amalgamano in un tutt’uno; la costruzione non può essere immaginata in nessun altro luogo se non in questo.

La famiglia Kaufmann usa l’edificio come casa per le vacanze sino agli anni cinquanta, donandola nel 1963 al Western Pennsylvania Conservancy, che la fa diventare una casa museo aperta al pubblico con migliaia di visitatori ogni anno. L’abitazione conserva intatto quasi tutto l’arredamento disegnato da Wright e numerosi oggetti d’arte di famosi artisti dell’epoca, oltre a tappezzerie e libri originali. Dal 7 luglio 2019 fa parte del patrimonio dell’umanità, all’interno del sito seriale “Le opere architettoniche del XX secolo” di Frank Lloyd Wright.

La Casa si può visitare solamente con visita guidata. Il biglietto si può comprare direttamente dal sito ufficiale https://fallingwater.org/. Sono previste diverse tipologie di tour ma quello base è già molto completo; dura un’ora e il prezzo è di 30$ per gli adulti e 18$ per i bambini tra i 6 e i 12 anni (al di sotto dei 6 anni i bambini non sono ammessi). Qui trovare il link diretto al calendario con la disponibilità per le visite: https://sales.fallingwater.org/ItemList.aspx?node_id=2684. All’interno della casa non sono ammesse le fotografie, la macchina fotografica va lasciata assieme alle borse negli armadietti nei pressi dell’entrata.

Dopo tanta bellezza si può proseguire verso la tappa successiva, la Frank Lloyd Wright’s Kentuck Knob. Kent Knob è un’abitazione a un piano situata su Chestnut Ridge, la cresta più occidentale delle Allegheny Mountains, a circa 600 metri di altezza; la cima della montagna offre una vista ampia sulla gola del fiume Youghiogheny, sulle colline circostanti e sui terreni agricoli. La casa, a forma di mezzaluna, si avvolge attorno a un cortile rivolto a ovest che si dirada nel terreno circostante. Come per altre case progettate da Wright in questo periodo, Kentuck Knob si basa su un sistema di moduli, che in questo caso vanno a formare una pianta a triangolo equilatero. Questa è stata una delle ultime case completate da Wright.

Questo è il sito ufficiale della Casa: https://kentuckknob.com/ che può essere visitata solo con dei tour guidati. A differenza della più famosa Casa sulla Cascata, non è necessario prenotare la visita. Ma se andate durante l’estate è meglio dare un’occhiata alla disponibilità https://www.showclix.com/event/guided-house-tours-2020-?_ga=2.140824306.118899270.1578000573-2040602103.1578000573. Il prezzo è di 25$ per gli adulti e 18$ per i bambini tra i 6 e i 12 anni (al di sotto dei 6 anni i bambini non sono ammessi).

0

Leave a Comment