Dozza, Murales

Dozza (Bologna), visita al paese dei murales

Alla scoperta di Dozza, borgo medievale dipinto tra i più belli d’Italia, famoso per i murales e l’ottima cucina tipica.

Dozza, Murales

Il borgo di Dozza si trova in provincia di Bologna, lungo la strada in direzione di Imola, tra i meravigliosi colli dell’Emilia Romagna. E’ un borgo medievale molto conosciuto, rientra tra “I Borghi più belli d’Italia” e deve la sua fama ai murales che decorano ogni angolo e ogni parete della cittadina.

La collocazione geografica è magnifica e già questa dovrebbe bastare per una gita da queste parti; Dozza è infatti posto sul crinale di una collina che domina la valle del fiume Sellustra e scende dolcemente verso la via Emilia. I panorami che si possono ammirare tutto attorno sono un tripudio di prati, alberelli isolati, campi di colza (se come me ci andate a maggio) e casolari sparsi.

Dozza, paesaggio

Cosa vedere a Dozza

Parcheggiando la macchina fuori dalle mura del centro storico, con una brevissima passeggiata si raggiunge la Rocca Sforzesca, detta anche Rocca di Caterina. E’ una struttura imponente e perfettamente conservata, al cui interno si trova l’Enoteca regionale.

Ci si immerge quindi nei vicoli di Dozza, per andare alla scoperta dei suoi famosi murales. Le origini di questi dipinti a cielo aperto si devono alla Biennale del Muro Dipinto, una manifestazione comunale nata negli anni Sessanta con lo scopo di rivitalizzare il borgo. Nel corso del tempo sono stati numerosi gli artisti contemporanei che hanno lasciato la loro impronta sulle mura di questa cittadina e i loro dipinti si trovano sulle porte e sulle facciate degli edifici, assieme a quelli di artisti meno famosi ma altrettanto interessanti.

La manifestazione ora si svolge con cadenza regolare, ogni due anni il borgo si arricchisce di nuovi murales, dando vita ad una vera e propria galleria di street-art.

Tra scene di vita quotidiana, visioni oniriche, scenari e personaggi fantastici, omaggi al fumetto, immagini patriottiche e floreali sarà difficile scegliere il murales preferito, ma vale la pena ammirarli tutti e godersi il susseguirsi di forme e colori che da oltre mezzo secolo rendono Dozza unico nel suo genere.

Dozza, Murales

Dove mangiare a Dozza?

Io ho provato l’Osteria Dozza (http://www.osteriadozza.it), un locale che propone cucina tipica. In tempi non-Covid offre una sala molto accogliente all’interno e una terrazza panoramica, per il momento ha una decina di tavoli sotto i portici. Il cibo è molto buono, i proprietari sono simpatici ed accoglienti e l’atmosfera è rilassante. Molto consigliato!

Un po’ di foto

  • Dozza, Murales


Qui sotto trovate qualche spunto su altri luoghi da vedere in Emilia Romagna:

Qui sotto trovate qualche spunto su altri luoghi da vedere in Italia:

Leave a Comment