Santissima, sorgente

Gorgazzo e Santissima (Polcenigo), le sorgenti della Livenza

La sorgente della Santissima, nel comune di Polcenigo, è una delle principali sorgenti della Livenza, insieme a quella del Gorgazzo.

Santissima, sorgente

La sorgente della Santissima, Polcenigo

La sorgente della Santissima si trova nel comune di Polcenigo, in provincia di Pordenone. E’ una delle principali sorgenti del fiume Livenza, assieme a quella del Gorgazzo (e del Molinetto); il fiume parte da qua per poi scorrere fino al comune di Sacile (Sacile, cosa vedere nel giardino della Serenissima) e via, fino al mare. Le tre sorgenti scaturiscono dalle calcaree Prealpi del Cansiglio.

La sorgente della Santissima è un luogo legato all’acqua fin dai tempi antichi, con i pellegrini che si recavano alla fonte per chiedere la grazia sulla vista, sulla fertilità e sulla salute. E’ inoltre legata ai riti propiziatori per la pioggia: è famoso il detto “cior la piova a la Santissima” con cui le persone andavano a bagnarsi il viso e gli occhi ad un piccolo sacello. Nei pressi della fonte ci sono alcune costruzioni, come la Chiesa della Santissima Trinità e una chiesetta trecentesca sempre dedicata alla Trinità. Questo legame è dovuto al fatto che, secondo la tradizione, la Trinità apparve a Teodosio, imperatore d’Oriente, mentre qui di riposava durante una campagna militare nel 473.

La sorgente della Santissima è circondata dall’Hummus Park, con passerelle e sentieri tra gli alberi, che in percorso ad anello portano ad immergersi nella natura della risorgiva.

Un po’ di foto della Santissima

La sorgente del Gorgazzo, Polcenigo

La sorgente del Gorgazzo è una delle altre sorgenti del fiume Livenza, sempre nel comune di Polcenigo. E’ uno specchio d’acqua dai colori blu e verde intenso, che variano con il passare del sole e delle ore. La sorgente è alimentata dalle acque che si inabissano nell’altopiano del Cansiglio (Monte Cavallo) e riemergono qui, dopo un percorso sotterraneo che in parte è ancora sconosciuto.

La sorgente è stata esplorata più volte da subacquei e sommozzatori, purtroppo anche con qualche episodio dai risvolti drammatici. Per un lungo periodo, in seguito ad un incidente mortale, la discesa nelle acque è stata vietata. Il record di discesa appartiene a Luigi Casati che, nel 2008, ha raggiunti a profondità di -212 metri. La sorgente è stata una grande palestra per la nascita e lo sviluppo della speleologia subacquea della regione. A 9 metri di profondità è stata posta la statua del Cristo, che è visibile in alcuni momenti della giornata.

La sorgente del Gorgazzo è chiamata anche “el Buso” nel dialetto locale e si trova citata per la prima volta nel XIII secolo col termine di “Gorgatio”. Le sue acque limpide e gelide dalla colorazione azzurra intensa con mille riflessi vengono decantate da diversi letterati, tra i quali spicca Marinelli.

Un po’ di foto del Gorgazzo

Come arrivare alle sorgenti della Livenza, Polcenigo

Le sorgenti della Santissima e del Gorgazzo si trovano a Polcenigo, meraviglioso borgo della Pedemontana Pordenonese. I luoghi sono molto vicini tra di loro e possono essere raggiunti in macchina. Il parcheggio è comodo e gratuito e le sorgenti si raggiungono con una brevissima passeggiata.

Polcenigo, sorgenti della Livenza

Trovate alcune foto del Friuli Venezia Giulia nel mio spazio Flickr: https://www.flickr.com/photos/borntotravel77/albums/72157714736011353


Qui sotto trovate qualche spunto su altri luoghi da vedere in Friuli Venezia Giulia:

Qui sotto trovate qualche spunto su altri luoghi da vedere in Italia:

Leave a Comment