Coimbra, Università

Coimbra, la città universitaria più antica del Portogallo

Cosa vedere a Coimbra, la città medievale del Portogallo, sede di una storica università e patria del Fado.

Coimbra, Portogallo, Università

La città di Coimbra è un susseguirsi di stradine e vicoli tortuosi che si arrampicano fino a raggiungere l’antica Università fondata nel 1290. E’ una cittadina dalle dimensioni contenute, perlomeno per quanto riguarda la Città Alta, che si presta quindi ad essere scoperta a piedi in una giornata.

L’itinerario alla scoperta della città parte inevitabilmente dall’Arco de Almedina, la porta moresca. Da qui si prosegue lungo Rua Quebra Costa, una scalinata il cui nome significa “spezza schiena”; nulla di preoccupante, non temete!

Lungo la salita, svoltando a sinistra in Rua Sub Ripas, si possono ammirare alcuni palazzi storici come il Palacio de Sub Ripas (lo si riconosce dal meraviglioso portale) e la Torre de Anto, che faceva parte delle mura della città.

Risalendo ancora, con un paio di semplici deviazioni si arriva in Largo da Sé Nova dove sorge la Cattedrale Nuova.

La zona attorno alla Cattedrale Nuova è piena di studenti. Girando per i vicoli che si incontrano poco prima di arrivare alla Sé, si possono vedere le républicas, le case degli studenti, contraddistinte da bandiere, graffiti e biciclette appese sui balconi.

A fianco della Sé Nova si apre la zona della Velha Universidade, l’Università Vecchia, a cui si accede tramite la Porta Férrea. Si arriva infatti nel Patio das Escolas, il cuore dell’Università di Coimbra, un enorme spiazzo dove si trova la statua di Joao III, che riportò questa istituzione in città nel 1537, e da cui si gode una splendida veduta dei dintorni. Nella piazza si trova anche la Torre dell’Orologio.

Tra le parti interne da visitare merita su tutte la Biblioteca Joanina che raccoglie 300.000 volumi tra i suoi meravigliosi scaffali di ebano e palissandro. Si può dare un’occhiata anche alla Capela de São Miguel e al suo organo barocco. La seconda ha entrata gratuita, per la prima serve un biglietto che consente di visitare anche la Sala dos Capelos.

Uscendo dalla zona dall’Università si trova la Cattedrale Vecchia, la Sé Velha, dagli esterni e dagli interni austeri ed essenziali, il cui unico elemento di stacco è la pala d’altare dorata.

Nella parte restante della città meritano una visita l’Edificio Chiado, in ferro battuto, e la zona attorno a Praça da Républica.

Dove mangiare a Coimbra

Sicuramente vi consiglio il Restaurante Zé Neto, con le sue specialità portoghesi. Per una pausa invece ho provato il Café Santa Cruz e il suo bellissimo patio esterno.

Coimbra e il fado

Assieme a Lisbona, la città di Coimbra è la capitale del Fado, la struggente melodia portoghese. Lo stile di Coimbra si differenzia per la predilezione dei pezzi strumentali (di chitarra per lo più) rispetto a quelli cantati e in questo secondo caso la voce è prevalentemente maschile. Ci sono diverse Casas de Fado in città e vale assolutamente la pena assistere a qualche spettacolo.


Se volete leggere i miei post sul Portogallo, guardate qui sotto!

Leave a Comment