Castello di Ludwigsburg

Il Castello di Ludwigsburg, il regno del barocco tedesco

Il Castello di Ludwigsburg, nelle vicinanze di Stoccarda, è uno tra i maggiori esempi di Barocco della Germania e di tutta Europa.

Castello di Ludwigsburg

Le origini del Castello

Il primo Castello di Ludwigsburg fu costruito a partire dal 1704 e fu inizialmente progettato come castello di caccia del duca Eberardo Ludovico. Nel 1718 divenne residenza e in quell’occasione fu ampliato, per esigenze di rappresentanza. I lavori furono diretti dall’italiano Giuseppe Frisoni che, oltre alla ristrutturazioni delle parti esistenti, aggiunse anche una parte del castello (la quarta ala). I lavori terminarono nel 1733 e diedero alla luce un complesso maestoso.

Una passeggiata nel tempo

Attraversando i sontuosi appartamenti ci si può immergere pienamente nei diversi stili architettonici dell’epoca della ristrutturazione, dal Barocco al Rococò, fino al Classicismo. Il Castello di Ludwigsburg era il fulcro e la residenza del ducato del Wurtteneberg e le sue sale più belle sono sicuramente la Camera degli Specchi e la Marmorsaal, la sala di marmo, che esalta pienamente lo splendore della corte reale e che fungeva da salone per le feste e, allo stesso tempo, da entrata per gli appartamenti reali. Altre stanze importanti sono la Sala del Trono, con il trono e il drappeggio del baldacchino decorati di velluto rosso con ricami di fili d’argento, lo Scalone d’onore del Re, dove le statue colorate di bronzo si ispirano a coppie infelici della storia (Cleopatra e Marco Antonio su tutte) e le Gallerie degli Antenati.

Il Castello di Ludwigsburg è stato uno dei centri più importanti d’Europa per l’arte del teatro moderno e qui si trova infatti il teatro più antico d’Europa, con le macchinerie teatrali originali.

Il giardino del Castello

Merita una visita anche il grande parco che circonda su tre lati il Castello di Ludwigsburg. Nel 1954, in occasione del ricorrere dei 250 anni del castello, i giardini furono allestiti in due parti distinte: la prima rispettava la concezione storica del Barocco, la seconda ne dava una libera interpretazione. Da allora il parco è conosciuto anche con il nome di Bluhendes Barok, il Barocco in fiore.

Cosa visitare oltre al Castello di Ludwigsburg

Il Castello di Ludwigsburg offre anche altre attrattive: il Keramikmuseum che espone numerosi reperti, il Modemuseum che espone abiti dal XVIII al XX secolo, la Barockgalerie che espone opere uniche di vari artisti dei secoli passati. Per i più piccoli (dai 4 anni in su) inoltre c’è il museo interattivo Kinderreich, dove si può scoprire come si viveva alla corte del duca.

Come raggiungere il Castello di Ludwigsburg con i mezzi pubblici

Da Stoccarda si può prendere il treno fino a Ludwigsburg; qui si può fare la passeggiata a piedi attraverso la cittadina oppure prendere i bus 421/427/430/444 e scendere alla fermata Residenzschloss.

Il sito ufficiale, dove trovare orari e prezzi è https://www.schloss-ludwigsburg.de/en/home


Se volete leggere i miei post sulla Germania, guardate qui sotto!

Leave a Comment