Titanic Museum, Belfast

Titanic Belfast, la storia di un naufragio

Visita al Titanic Belfast, per ripercorrere la storia del Titanic, che colpì un iceberg e affondò durante il suo viaggio inaugurale nel 1912.

Titanic Museum, Belfast
Titanic Museum, Belfast

Il Titanic Belfast è uno spazio museale appartenente al patrimonio marittimo di Belfast che sorge sul sito dell’ex cantiere navale Harland & Wolff, dove fu costruito l’RMS Titanic. Racconta le storie del Titanic, che colpì un iceberg e affondò durante il suo viaggio inaugurale nel 1912, e delle sue navi gemelle, RMS Olympic e HMHS Britannic.

L’edificio si trova nel Titanic Quarter, Queen’s Island, un’area all’ingresso del Belfast Lough che è stata bonificata dall’acqua a metà del XIX secolo. Per anni è stato la sede dei costruttori navali Harland e Wolff, che hanno costruito tutte le strutture necessarie (ancora visibili dalle vetrate stando all’interno del museo) per ospitare la costruzione simultanea dell’Olympic e del Titanic. Il declino della cantieristica navale a Belfast ha lasciato gran parte dell’area abbandonata, fino al 2001 quando è partito un piano di riqualificazione del quartiere. Il Titanic Belfast fu inaugurato nel 2012, per celebrare il centenario del viaggio inaugurale e dell’affondamento del Titanic.

Titanic Museum, Belfast
Titanic Museum, Belfast, area dedicata alle costruzioni delle navi

L’edificio del Titanic Belfast

La costruizione del Titanic Belfast nasce dall’idea di riqualificare una parte della città, in un progetto di trasformazione simile a quello del Museo Guggenheim di Bilbao, progettato da Frank Gehry. Il progetto è stato realizzato da “Eric Kuhne and Associates” assieme a “Todd Architects”. Il design dell’edificio intende riflettere la storia della costruzione navale di Belfast e l’eredità industriale lasciata in eredità da Harland & Wolff e la sua forma angolare ricorda la forma delle prue delle navi, con la prua principale inclinata al centro, in direzione del fiume Lagan. La maggior parte della facciata è rivestita con frammenti di alluminio anodizzato argento. Una curiosità: l’edificio è alto 126 piedi (38 m), la stessa altezza dello scafo del Titanic.

  • Titanic Museum, Belfast
  • Titanic Museum, Belfast
  • Titanic Museum, Belfast

L’interno, sviluppato su otto piani, è un susseguirsi di gallerie che esplorano gli aspetti della costruzione, del design, dell’affondamento e dell’eredità del Titanic. All’ultimo piano si trova il più grande spazio per conferenze e ricevimenti della città, con una riproduzione della scala originale del Titanic, resa famosa dal film di James Cameron nel 1997.

Di fronte all’edificio c’è Titanica, una scultura di Rowan Gillespie raffigurante una figura femminile che si tuffa. Realizzata in bronzo, è montata su una base in ottone, evocando il disegno delle polene sulle prue delle navi, e vuole rappresentare speranza e positività.

All’interno del Titanic Belfast

La mostra di Titanic Belfast è è composta da nove gallerie che coprono differenti aspetti legati alla famosa imbarcazione.

Boomtown Belfast, la città all’inizio del XX secolo. La prima galleria ricrea scene di Belfast all’epoca della costruzione del Titanic (1909–1911) illustrando le principali industrie della città. Passando attraverso una serie originale di cancelli dal cantiere navale Harland and Wolff, si arriva ad un “piano interattivo” dove si possono vedere i piani di costruzione del Titanic, oltre che disegni originali e modelli in scala della nave.

The Shipyard, a bordo di una mini-car su per scoprire una replica del timone del Titanic. La seconda galleria è dominata da un’impalcatura in acciaio alta 20 metri (66 piedi), che allude all’Arrol Gantry costruito per aiutare la costruzione del Titanic e dell’Olympic (l’originale era quattro volte più alto). Con un ascensore si può salire per osservare il tutto dall’alto. A seguire viene proposto un giro su un’auto a sei posti per esplorare la ricostruzione di un cantiere navale, il tutto incentrato su una replica in scala dell’enorme timone del Titanic.

The Launch, come fu lanciato il Titanic il 31 maggio 1911. La galleria di lancio ritrae alcune scene del giorno in cui il Titanic è stato “lanciato” nel Belfast Lough sotto gli occhi di oltre 100.000 persone.

The Fit-Out, l’allestimento del Titanic dal suo varo fino all’aprile 1912. La quarta galleria presenta un modello su larga scala del Titanic e illustra come appariva la nave ai passeggeri e all’equipaggio, raffigurando tutte e tre le classi delle cabine. C’è anche la possibilità di fare un tour virtuale a 360° attraverso tutti i livelli della nave, dalla sala macchine ai saloni da pranzo e al ponte.

The Maiden Voyage, il viaggio inaugurale. Il disastroso viaggio inaugurale della nave – da Belfast a Southampton, e da lì a Cherbourg, Cobh e verso ovest – è il tema della quinta galleria, che simula il ponte delle barche. Si può passeggiare, sedersi sulle panchine o ammirare la vista sul molo e sul porto. Qui si trovano anche le fotografie della nave del fotografo gesuita padre Francis Browne.

The Sinking, il disastro del 14/15 aprile 1912. La sesta galleria ripropone le fasi dell’affondamento del Titanic con il suono di sottofondo dei messaggi SOS in codice Morse inviati ad altre navi. Per la stanza inoltre echeggiano gli audio dei sopravvissuti che raccontano le loro storie e si possono scoprire le illustrazioni del confuso resoconto della stampa. Di grande impatto è l’installazione costituita da un muro di 400 repliche di giubbotti di salvataggio, ad evocazione dell’iceberg, su cui è proiettata un’immagine della nave che affonda.

The Aftermath, l’eredità del disastro. Le conseguenze dell’affondamento sono documentate nella settima galleria, dominata da una replica a grandezza naturale di una delle scialuppe di salvataggio utilizzate per evacuare i passeggeri dalla nave. Le diverse inchieste americane e britanniche sul disastro sono ritratte su entrambi i lati della scialuppa di salvataggio attraverso video e pannelli informativi. Si possono anche scorrere gli elenchi dei passeggeri e dell’equipaggio per scoprire chi era a bordo della nave. La galleria mostra anche le successive storie di Harland and Wolff e delle navi gemelle del Titanic.

Myths & Legends, i miti e le leggende sul Titanic. Il disastro ha dato origine a numerose leggende e miti, perpetuati attraverso film, opere teatrali, libri e poesie. Con la canzone “My Heart Will Go On” in sottofondo si può venire a conoscenza di tutto il mondo che ruota attorno alla nave affondata.

Titanic Beneath, la riscoperta del relitto. L’ultima galleria mostra il Titanic al giorno d’oggi, posizionato a 12.000 piedi (3.700 m) sotto la superficie del Nord Atlantico. Tutti i contenuti di questa galleria sono stati elaborati in collaborazione con lo scopritore del relitto del Titanic, il dottor Robert Ballard. Molto particolare la veduta fish-eye del relitto, sotto il pavimento di vetro.

  • Titanic Museum, Belfast
  • Titanic Museum, Belfast
  • Titanic Museum, Belfast
  • Titanic Museum, Belfast
  • Titanic Museum, Belfast
  • Titanic Museum, Belfast
  • Titanic Museum, Belfast
  • Titanic Museum, Belfast
  • Titanic Museum, Belfast
  • Titanic Museum, Belfast
  • Titanic Museum, Belfast
  • Titanic Museum, Belfast
  • Titanic Museum, Belfast
  • Titanic Museum, Belfast
  • Titanic Museum, Belfast
  • Titanic Museum, Belfast
  • Titanic Museum, Belfast
  • Titanic Museum, Belfast
  • Titanic Museum, Belfast
  • Titanic Museum, Belfast

All’interno dell’edificio si trova anche l’Hickson’s Point, uno spazio inaugurato nel 2018 che mira a riprodurre un autentico pub di Belfast del 1900.

Informazioni logistiche

Il Titanic Belfast si trova a pochi passi dal centro, con facile accesso ai trasporti pubblici e parcheggio auto disponibile, ma è raggiungibile anche con una piacevole passeggiata. E’ aperto dalle 9 alle 17/19, a seconda del periodo dell’anno, e generalmente è chiuso il martedì e il mercoledì.

Il prezzo del biglietto è di 19.50 sterline per gli adulti, di 8.75 sterline per i ragazzi 5-15, gratuito sotto i 5 anni. Il biglietto va prenotato in anticipo.

Trovate tutte le informazioni all’interno del sito ufficiale: https://www.titanicbelfast.com/


Se volete leggere i miei post sul Regno Unito, guardate qui sotto!

Leave a Comment